La scuola è il luogo in cui si promuove la crescita globale dell’alunno, dove si perseguono obiettivi cognitivi insieme a quelli relativi alla sfera relazionale ed affettivo-emotiva degli studenti. Lo sviluppo sociale ed emotivo di un preadolescente è un processo complesso che richiede un’alleanza educativa tra il sistema familiare e quello scolastico.

Lo studente è il protagonista della propria crescita e il gruppo è un elemento essenziale per la stessa. Il ruolo della scuola è quello di essere di supporto al gruppo e all’individuo in modo che ognuno sia aiutato a trovare in sé le risorse e sia condotto a vedersi come soggetto portatore di potenzialità, capace di esprimere, affrontare e risolvere problemi.

 

Mi occupo di:

  • Organizzazione di Sportelli di Ascolto Psicologico negli Istituti Scolastici
  • Progettazione e conduzione di progetti di prevenzione e formazione per studenti delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado, aventi come oggetto i seguenti argomenti:

               - uso consapevole delle Nuove Tecnologie, e rapporto tra adolescenti e Nuove Tecnologie

               - educazione alla sessualità/affettività

               - educazione relazionale (che svolgo con il gruppo classe, allo scopo di analizzare le  relazioni     tra pari e fornire degli strumenti per aumentare il benessere psicologico all’interno delle classi, allo scopo di prevenire condotte pericolose quali il bullismo)

 

  • Progettazione e conduzione di percorsi formativi per genitori su temi riguardanti la genitorialità (dispersione scolastica, educazione alla sessualità, educazione all'uso consapevole delle Nuove Tecnologie).